in 
Benessere

Cortisolo e gonfiore: quando la pancia gonfia è colpa dello stress

Tempo di lettura:  
10 minuti
P

ancia gonfia e non sai perché? La causa potrebbe essere lo stress.

Infatti, la produzione di cortisolo e il gonfiore potrebbero essere correlate: anche conosciuto come l'ormone dello stress, il cortisolo causa diverse conseguenze spiacevoli.

Una di queste può essere la sensazione di gonfiore all' addome.

Scopriamo in questo articolo di più a riguardo: in che modo cortisolo e gonfiore sono correlati e cosa possiamo fare per ridurre la sensazione di gonfiore e favorire il nostro benessere fisico e mentale.

digiuno questione rimedi training autogeno conseguenza ragioni zuccheri sforzi cuore lavoro conseguenza zuccheri nel sangue

Cos'è il cortisolo, l' ormone dello stress

Il cortisolo è un ormone steroideo prodotto dalle ghiandole surrenali, che sono situate sopra i reni.

È comunemente noto come "ormone dello stress" perché viene rilasciato in risposta a situazioni di stress fisico o emotivo.

Quali funzioni svolge il cortisolo?

Il cortisolo svolge diverse funzioni nel corpo umano, come per esempio:

  1. Regolazione del metabolismo: Il cortisolo regola il metabolismo dei carboidrati, delle proteine ​​e dei grassi. Promuove la gluconeogenesi, il processo mediante il quale il fegato produce glucosio a partire da fonti non glucidiche come aminoacidi e glicerolo, aumentando così i livelli di glucosio nel sangue. Inoltre, favorisce la lipolisi, il processo mediante il quale i grassi vengono scomposti per produrre energia;

  2. Gestione dello stress: È comunemente noto come l'ormone dello stress perché viene rilasciato in risposta a situazioni di stress fisico o emotivo. Aiuta il corpo a gestire lo stress fornendo energia immediata e aumentando la vigilanza e la concentrazione;

  3. Regolazione del sistema immunitario: Il cortisolo ha effetti soppressivi sul sistema immunitario, riducendo l'infiammazione e la risposta immunitaria. Questo può essere utile per evitare una reazione infiammatoria eccessiva, ma livelli elevati e prolungati di cortisolo possono compromettere il sistema immunitario;
  4. Controllo dell'infiammazione: Il cortisolo ha proprietà anti-infiammatorie e può ridurre l'infiammazione nel corpo;

  5. Regolazione del ciclo sonno-veglia: Il cortisolo segue un ritmo circadiano, con livelli più alti al mattino per aiutare a svegliarsi e livelli più bassi di notte per favorire il sonno;

  6. Regolazione della pressione sanguigna: Il cortisolo può influenzare la regolazione della pressione sanguigna.

In sintesi, il cortisolo svolge un ruolo fondamentale nella regolazione del metabolismo energetico, nella gestione dello stress, nella regolazione del sistema immunitario e in altre funzioni fisiologiche cruciali per il benessere generale dell'organismo.

fitness volte lettura natura livello tessuto adiposo età cibi ormoni azione parte produzione di questo ormone vita dieta consiglio p
Quali funzioni svolge il cortisolo? 

Livelli di cortisolo: cosa succede quando sono troppo alti?

Nonostante le funzioni importante che svolge nel nostro organismo, livelli di cortisolo eccessivamente alti nel corpo possono avere diversi effetti negativi sulla salute.

Alcuni potenziali problemi associati a livelli elevati e prolungati di cortisolo includono:

  1. Indebolimento del sistema immunitario: Il cortisolo in eccesso può sopprimere il sistema immunitario, rendendo il corpo più suscettibile alle infezioni e alle malattie;

  2. Aumento del rischio di malattie cardiache: L'elevazione cronica dei livelli di cortisolo può contribuire all'aumento della pressione sanguigna, all'accumulo di grasso corporeo, all'aumento dei livelli di zucchero nel sangue e all'infiammazione, aumentando così il rischio di sviluppare malattie cardiache;

  3. Obesità e aumento di peso: Il cortisolo può influenzare il metabolismo dei grassi e dei carboidrati, portando all'accumulo di grasso corporeo, soprattutto intorno all'addome, e all'aumento di peso:

  4. Disturbi del sonno: Livelli elevati di cortisolo possono interferire con il ciclo sonno-veglia naturale, causando insonnia o altri disturbi del sonno;

  5. Depressione e ansia: Un'elevata esposizione allo stress cronico e ai livelli elevati di cortisolo sono stati associati a un aumento del rischio di sviluppare disturbi dell'umore come depressione e ansia;

  6. Disfunzione del sistema digestivo: Il cortisolo può influenzare la motilità intestinale e la secrezione di succhi gastrici, portando a problemi digestivi come gastrite, reflusso acido e sindrome dell'intestino irritabile.

origine quantità condizioni vita persone grado sistema nervoso centrale situazioni condizione vita
Depressione e ansia

Cortisolo e gonfiore addominale: qual è il nesso?

Il cortisolo può influenzare il gonfiore addominale in diversi modi:

  1. Aumento dell'appetito e accumulo di grasso: Livelli elevati di cortisolo possono aumentare l'appetito e la preferenza per cibi ad alto contenuto calorico e ricchi di carboidrati e grassi. Ciò può portare a un eccesso di consumo calorico e all'accumulo di grasso corporeo, specialmente nella regione addominale;

  2. Ritenzione di liquidi: Il cortisolo può influenzare il bilancio idrico nel corpo, aumentando la ritenzione di sodio e acqua. Questo può portare a un aumento temporaneo del gonfiore e del peso corporeo, inclusa la sensazione di gonfiore addominale;

  3. Effetti sul sistema digestivo: Livelli elevati di cortisolo possono influenzare la motilità intestinale e la funzione digestiva. Questo può portare a sintomi gastrointestinali come gas, gonfiore e disturbi digestivi, che possono contribuire al gonfiore addominale;

  4. Infiammazione: Il cortisolo ha anche proprietà anti-infiammatorie, ma livelli elevati e prolungati di cortisolo nel corpo possono contribuire a un'infiammazione cronica, che a sua volta può causare gonfiore e disagio addominale.

Inoltre, lo stress cronico, che spesso è associato a livelli elevati di cortisolo, può influenzare negativamente la salute digestiva e l'equilibrio ormonale nel corpo, contribuendo ulteriormente al gonfiore addominale.

È importante sottolineare che il gonfiore addominale può essere causato da una varietà di fattori, tra cui dieta, stile di vita, condizioni mediche sottostanti e altre variabili individuali.

Pertanto, se si sperimenta gonfiore addominale persistente o grave, è consigliabile consultare un medico per una valutazione completa e un trattamento appropriato.

l'ormone dello stress salute dieta quantità ghiandole grado alimentazione addome peso cibi conseguenze parte lavoro cuore
Pancia gonfia: quando è colpa dello stress

Come ridurre il gonfiore alla pancia "da stress"

Detto questo, è possibile riportare il livello di cortisolo ad un valore più equilibrato, attraverso alcune scelte per uno stile di vita sano sotto diversi punti di vista.

Infatti, come abbiamo visto fino ad ora, spesso la pancia gonfia non ha nulla a che vedere con il fisico, ma è un problema più correlato a qualcosa che succede nella mente.

Per queste ragioni, ci sono diverse abitudini che puoi adottare per favorire il tuo benessere e, di conseguenza, stare meglio anche a livello di gonfiore addominale.

-Dormi a sufficienza

Dormire a sufficienza può contribuire a ridurre il gonfiore addominale in diverse maniere.

Il sonno adeguato aiuta a mantenere equilibrati i livelli ormonali, compreso il cortisolo.

Dormire a sufficienza può aiutare a regolare i livelli di cortisolo nel corpo, riducendo così il rischio di accumulo di grasso addominale e gonfiore associato.

Inoltre, un buon riposo influenza positivamente la regolazione dell'appetito e dei livelli di leptina e grelina, gli ormoni che aiutano a tenere sotto controllo la sensazione di fame e sazietà.

Un sonno insufficiente può portare a un aumento dell'appetito e a scelte alimentari meno salutari, contribuendo potenzialmente al gonfiore addominale.

dieta livello sangue attività stile ansia modo insulino resistenza cervello ghiandole surrenali zuccheri nel sangue alimentazione
Sonno

-Prenditi cura del tuo benessere mentale

Prendersi cura del benessere mentale è fondamentale per una serie di motivi, tra cui anche la riduzione del gonfiore nella zona dell' addome.

Come abbiamo visto, lo stress può causare il gonfiore, e il gonfiore può influire in modo negativo su come ci vediamo e come ci sentiamo, contribuendo così al malessere.

Si tratta di un circolo vizioso da cui è difficile, poi, uscire.

Per questo, pratiche come la meditazione, lo yoga, la respirazione profonda e la consapevolezza possono aiutare a ridurre lo stress e i suoi effetti negativi sul corpo, così come la produzione di cortisolo.

Con Buddyfit hai accesso a diversi percorsi per il tuo benessere mentale e fisico, a partire da classi di yoga adatte ad ogni livello, e continuando con audioguide di Mindfulness da ascoltare quando e come vuoi.

grado produzione di cortisolo pancia ormone stress situazioni sistema nervoso centrale grasso dieta livello grado

-Alimentazione equilibrata

Assicurarsi di seguire un'alimentazione equilibrata è fondamentale per gestire il gonfiore addominale causato dallo stress.

  1. Aumenta il consumo di fibre: Le fibre possono aiutare a migliorare la regolarità intestinale e prevenire il gonfiore addominale. Assicurati di consumare una varietà di frutta, verdura, cereali integrali, legumi e semi, che sono ricchi di fibre;

  2. Limita il consumo di cibi ad alto contenuto di grassi e zuccheri: I cibi ad alto contenuto di grassi saturi e zuccheri possono essere più difficili da digerire e possono contribuire al gonfiore addominale. Limita il consumo di cibi fritti, dolci, cibi processati e bevande zuccherate;

  3. Bevi abbondante acqua: Mantenere un adeguato apporto di liquidi può aiutare a prevenire la ritenzione idrica e favorire il movimento intestinale regolare. Cerca di bere almeno 8 bicchieri d'acqua al giorno e aumenta il consumo se ti senti disidratato;

  4. Limita il consumo di alimenti che possono causare gas: Alcuni alimenti possono causare gas e gonfiore addominale in alcune persone. Questi includono broccoli, cavolfiore, cavoli, fagioli, lenticchie, cipolle, aglio, latticini e dolcificanti artificiali. Una dieta low FODMAP potrebbe essere la soluzione adatta;

  5. Fai pasti regolari: Mangiare regolarmente può aiutare a mantenere il metabolismo attivo e prevenire il sovraccarico alimentare, che può contribuire al gonfiore addominale. Cerca di fare tre pasti principali e uno o due spuntini sani ogni giorno;

  6. Limita il consumo di alcol e caffeina: L'alcol e la caffeina possono irritare il sistema digestivo e contribuire al gonfiore addominale. Limita il consumo di queste bevande e opta per alternative più salutari come acqua, tè verde o tisane;

  7. Pratica la moderazione: Mangia con moderazione e ascolta il tuo corpo. Evita di mangiare troppo velocemente, poiché può causare ingestione di aria e gonfiore addominale. Mangia lentamente, mastica bene e goditi il cibo.

Seguire un'alimentazione equilibrata può aiutare a ridurre il gonfiore addominale e migliorare la salute digestiva complessiva.

Se il gonfiore persiste nonostante le modifiche nella dieta, è consigliabile consultare un medico per una valutazione completa e un trattamento appropriato.

pancia stress alimentazione sistema nervoso centrale rimedi questione zuccheri nel sangue lavoro ragioni melatonina
Tè verde, un alimento che aiuta

-Fai esercizio fisico per il benessere di corpo e mente

Assolutamente, l'esercizio fisico è estremamente benefico per il benessere del corpo e della mente, e può contribuire a ridurre il gonfiore addominale causato dallo stress.

Ecco come l'attività fisica può aiutare:

  1. Gestione dello stress: L'esercizio fisico è noto per ridurre lo stress e promuovere il rilassamento. Durante l'attività fisica, il corpo rilascia endorfine, sostanze chimiche che agiscono come analgesici naturali e migliorano l'umore. Ridurre lo stress può contribuire a ridurre la produzione di cortisolo, l'ormone dello stress che può causare gonfiore addominale;

  2. Promozione della digestione: L'esercizio fisico può stimolare il movimento intestinale e favorire la regolarità intestinale. L'attività fisica può aiutare a ridurre il gonfiore addominale migliorando la motilità intestinale e prevenendo la stitichezza;

  3. Controllo del peso: L'esercizio fisico regolare può aiutare a mantenere un peso corporeo sano, riducendo così il rischio di accumulo di grasso addominale associato a livelli elevati di cortisolo e stress;

  4. Aumento del benessere generale: L'esercizio fisico regolare può migliorare l'energia, la resistenza e la qualità del sonno, oltre a ridurre l'ansia e la depressione. Un buon stato d'animo generale può contribuire a ridurre lo stress e migliorare la salute digestiva complessiva;

  5. Aumento del metabolismo: L'attività fisica può aumentare il metabolismo, aiutando il corpo a bruciare calorie in eccesso e a ridurre il grasso corporeo, compreso quello addominale;

  6. Miglioramento della postura: Alcune forme di esercizio fisico, come lo yoga e il Pilates, possono migliorare la postura e la tonicità muscolare, riducendo la sensazione di gonfiore addominale causata da una postura scorretta.

Scegli un tipo di attività fisica che ti piaccia e che sia adatto al tuo livello di fitness e alle tue preferenze. Anche l'andare a camminare, fare yoga, nuotare, correre, fare ciclismo sono ottime attività.

L'importante è impegnarsi in un'attività fisica regolare e costante per massimizzare i benefici per la salute.

situazioni organismo livello cervello ansia ghiandole surrenali zuccheri nel sangue fastidio conseguenze azione parte pancia ormone organismo
Esercizio fisico regolare

Stile di vita sano: è fondamentale da ogni punto di vista

Come possiamo vedere, quindi, adottare delle abitudini sane da integrare nella propria quotidianità è fondamentale per una lunga lista di motivi.

E, uno di questi, è la riduzione della produzione di cortisolo, ormone tanto utile quanto dannoso per il nostro equilibrio fisico e mentale.

Ricorda che...

Ricorda che molte delle situazioni che ci creano ansia e preoccupazioni sono tipiche della quotidianità, e non possiamo evitarle.

Tutto ciò che possiamo fare è modificare il modo di vederle e l'importanza che diamo loro: solo così saremo in grado di ridurre la negatività e promuovere il nostro benessere.

ormone pancia questione training autogeno ormone pancia
Scelte sane: possono fare la differenza